Sanna Marin balla scatenata in un video. Polemiche in Finlandia ma la premier si difende: “Non ho usato droghe”

Posted on

Sanna Marin che ancheggia al ritmo di un brano hiphop, che abbraccia i suoi amici, che mima, sensuale, una popolare canzone finlandese. Il video a una festa di amici della prima ministra “più cool del mondo”, come l’ha ribattezzata di recente la Bild, ha sollevato un polverone ribattezzato dai media finlandesi il suo “Partygate”. E i connazionali meno spiritosi, ma anche una fetta del mondo politico, hanno cominciato a chiedersi se sia opportuno sorprendere un primo ministro in preda a una dionisiaca euforia da alcol e musica.

Finlandia, la giovane premier nel mirino: “Ha la febbre del sabato sera”

di Andrea Tarquini 08 Dicembre 2021

Ad appena 36 anni, dopo aver pilotato il suo Paese in tempi record nella Nato ed essere stata una delle voci più coraggiose di opposizione alla Russia, Marin ha avuto voglia di fare quello che fanno miriadi di suoi coetanei a Ferragosto: svagarsi. Ma la leader dell’opposizione, Riikka Purra, ha chiesto che si sottoponga a un test antidroga. E la stessa suggestione è arrivata da alcuni esponenti della sua maggioranza.

La Finlandia: sì alla Nato, Mosca annuncia ritorsioni ed evoca l’arma nucleare

di Rosalba Castelletti ,  Tonia Mastrobuoni 12 Maggio 2022

La premier rock

Di per sé, l’amore della più giovane premier del mondo per le feste non è una novità. Qualche mese fa era stata immortalata con indosso un chiodo e pantaloncini corti mentre andava a un festival, provocando una strage di cuori soprattutto sui social italiani. Anche ieri le reazioni meno scandalizzate si sono registrate sui Twitter e Facebook e Instagram nostrani, soprattutto tra i meno giovani che si ricordano gli scatenati balli in discoteca negli anni Ottanta di uno dei più brillanti ministri degli Esteri della Prima Repubblica, Gianni de Michelis.

Sanna Marin a pranzo con Letta e Conte: “La neutralità finlandese è finita, votate la nostra adesione alla Nato”

di Giovanna Vitale 18 Maggio 2022

 Insomma, molto rumore per nulla? Non proprio, a leggere i commentatori finlandesi. Qualcuno ha moralisticamente sottolineato che il brano mimato dalla giovane premier, un successone hip hop di Petri Nygårdha, parli di alcol a fiumi e “serate da leoni”. Altri hanno elencato le star presenti alla festa echeggiando un famoso commento uscito l’inverno scorso su un giornale finlandese dal titolo “Perché Sanna Marin lecca il culo ai vip?”. E c’è chi le ha ricordato l'”incidente” dello scorso inverno, quando era andata a ballare in disoteca dopo essere entrata in contatto con un ministro risultato positivo al Covid. Allora si era difesa sostenendo che l’avessero avvertita con un sms della quarantena obbligatorio soltanto la sera, quando lei era già uscita di casa, “e senza cellulare”, come aveva precisato allora. Ma le polemiche si erano trascinate per settimane.

Il riferimento alla cocaina

Anche stavolta qualcuno ha gettato un’ombra più cupa sulla spensierata festa tra amici: sempre in sottofondo, ad un certo punto del video di sente un’urlo: “Viva la banda della farina”. Un’osanna alla cocaina.

La premier si è difesa a stretto giro: “sono delusa che (i video, ndr) siano diventati di pubblico dominio. Ho passato una serata con i miei amici. Ci siamo divertiti, sì, e in maniera un po’ selvaggia. Abbiamo ballato e cantato” ha fatto sapere all’emittente pubblica YLE. E la 36enne ha allontanato da sé ogni altra insinuazione: “non ho usato droghe, e nient’altro che alcol. Ho fatto cose perfettamente legali. E non sono al corrente che altri abbiano fatto altre cose”. 

Giallo sul video

Nel frattempo sul web sono cominciati a circolare, del tutto anonimi e non confermati da fonti ufficiali, maldestri complottismu sull’origine del video. Il quotidiano Italehti, fonte dello scoop, ha chiarito di aver ricavato gli spezzoni semplicemente da storie postate su Instagram. Ma qualcuno ci vede una “manina russa”. Tanto più dopo che Marin ha annunciato che eliminerà quasio del tutto i visti turistici per i russi che vogliono visitare la Finlandia. Non è solo la guerra di Putin: “i russi sostengono la guerra”, ha precisato. 

Forse il commento più sobrio del “Partygate” l’ha twittato ieri un elettore dell’opposizione, Jonaas Juntunen: “Non ho votato per lei ma abbiamo comprato dei caccia F-35, fatto domanda d’ingresso per la Nato, aumentato il bilancio per la difesa. Marin è stata tra i primi politici a visitare Kiev e la sua postura verso la Russia è stata d’acciaio, dopo l’aggressione militare del 24 febbraio. Insomma, continua a far festa, Sanna!”.

 

Jasaseosmm.com Smm Panel is the best and cheapest smm reseller panel Buy Twitter Verified Badge for instant Instagram likes and followers, Buy Verification Badge, Youtube views and subscribers, TikTok followers, telegram services, and many other smm services. telegram, and many other smm services.