Morto Niccolò Ghedini, politico e avvocato. Aveva 62 anni

Posted on

È morto il senatore Niccolò Ghedini, politico e avvocato, aveva 62 anni. Da tempo era ricoverato al San Raffaele di Milano.

Nato a Padova nel 1959, Ghedini è stato a lungo legale di Silvio Berlusconi e dal 2001 parlamentare con Forza Italia.

Ghedini l’aristocratico, difensore di Berlusconi in tribunale e in politica

di Liana Milella 17 Agosto 2022 “Ci ha lasciato il nostro Niccolò. Non ci sembra possibile ma purtroppo è così. Il nostro dolore è grande, immenso, quasi non possiamo crederci: tre giorni fa abbiamo lavorato ancora insieme”. Lo scrive su facebook Silvio Berlusconi, leader di Forza Italia, ricordando il senatore azzurro e suo storico avvocato Niccolò Ghedini. “Cosa possiamo dire di lui? Un grande, carissimo amico, un professionista eccezionale, colto e intelligentissimo, di una generosità infinita. Ci mancherai immensamente, e ci domandiamo come potremo fare senza di te. Niccolò caro, Niccolò carissimo, ti abbiamo voluto tanto bene, te ne vorremo sempre”, aggiunge. “Addio, ciao. Per noi sei sempre qui, tra noi, nei nostri cuori. Un forte, fortissimo abbraccio”, conclude Berlusconi.

Laureato in giurisprudenza a Ferrara, Ghedini aveva seguito le orme del padre Giuseppe, noto penalista padovano. Negli anni ’80 ha partecipato alla difesa di Marco Furlan, che insieme a Wolfgang Abel fu responsabile di una serie di omicidi che si firmavano collettivamente come ‘Ludwig’.

Un decennio prima, l’esordio in politica nel Fronte della gioventù che faceva capo al Movimento sociale italiano. Poi il passaggio al Partito liberale e più tardi la vicinanza a Forza Italia e al Cavaliere. Da difensore, è sua l’espressione “utilizzatore finale e quindi mai penalmente punibile” coniata per sostenere la tesi che l’ex premier non era perseguibile nei processi sui rapporti con le escort a Palazzo Grazioli e in Sardegna.

Nelle fila del partito azzurro, Ghedini è stato eletto nel 2001 alla Camera e poi altre tre volte, fino all’ultima legislatura, alternando lo scranno di deputato a quello di senatore. Nel 2014 entrò nel comitato di presidenza di FI e due anni dopo prese le redini del partito affiancato da Gianni Letta, durante la convalescenza del Cavaliere operato al cuore.

Il ricordo di amici e colleghi
“Sono sconvolta. Il nostro gruppo perde un punto di riferimento insostituibile, un consigliere acuto, leale, attento, un professionista di altissimo valore cui tanto dobbiamo essere grati. Io perdo anche un amico, un amico vero, prezioso, sincero, affettuoso, sempre disponibile. Ma questo non è il momento delle parole. È il momento del raccoglimento e della partecipazione al dolore straziante della moglie Monica e del figlio Giuseppe, i due grandi amori della sua vita così crudelmente breve”  è il ricordo di Marina Berlusconi, presidente di Fininvest.

“Caro Niccolò, amico di sempre, delle battaglie politiche come dell’impegno a favore della nostra amata Padova. Ho un grande dolore”. Così lo saluta con un post sui social la presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati. “Mi mancherai profondamente. Come amico che ho sempre amato con la testa oltre che con il cuore. Come collega con cui ho condiviso una parte fondamentale del mio cammino istituzionale e politico. Una mente arguta e sottile, un giurista raffinato e combattente, un politico di altri tempi, un uomo dall’etica autentica. Un uomo generoso che regalava felicità ai meno fortunati. Non ti dimenticherò mai”.

“Ghedini mancherà a tutti noi. Moltissimo. L’ho sentito l’ultima volta l’11 agosto. Era sera tardi e l’ho disturbato per pregarlo di intervenire per aiutarci a definire in concordia la questione del candidato presidente della Sicilia. L’indomani mattina mi richiamò dicendomi che la soluzione era raggiunta. Parlò poi con Giorgia che lo ringraziò per il suo intervento. Ancora una volta era stato decisivo per dare equilibrio e coesione a tutto il centrodestra. Le nostre bandiere sono a lutto”. Così Ignazio La Russa, di Fratelli d’Italia, commenta con Ansa la scomparsa di Niccolò Ghedini.

“Le condoglianze più sentite alla famiglia del senatore. Un pensiero di particolare vicinanza da tutti noi alla sua comunità politica e al gruppo di forza italia”. Lo scrive su twitter il segretario del Pd Enrico Letta.

“Un pensiero alla famiglia di Niccolò Ghedini, ai suoi amici e alla comunità politica di Forza Italia. Chi in queste ore sparge odio sui social per la morte di un uomo di 62 anni si qualifica per quello che è: un miserabile. Che la terra ti sia lieve, avvocato”. Così il leader di Italia viva, Matteo Renzi.

“Un collega di rara intelligenza e professionalità. Lascia un vuoto enorme in tutta la comunità di Forza Italia. A nome mio e del Gruppo Fi senato un abbraccio affettuoso e commosso ai suoi cari”. Lo scrive su twitter la presidente dei senatori di Fi, Anna Maria Bernini.

“A nome mio e di Fratelli d’Italia desidero esprimere cordoglio per la scomparsa del senatore Niccolò Ghedini. Alla sua famiglia e ai suoi cari la nostra vicinanza”. Lo dichiara il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

“Addio a Niccolò Ghedini. Mi stringo al dolore della famiglia e di quanti gli hanno voluto bene”. È il ricordo del leader della Matteo Salvini su Twitter.

“Niccolò Ghedini era diverso da come spesso veniva dipinto: era leale, generoso, rigoroso con sè prima che con gli altri e molto ironico. Aveva tanti conoscenti e pochi veri amici. Ma gli amici lo amavano moltissimo. Io ero tra questi”. Così, l’avvocato e senatrice della Lega Giulia Bongiorno saluta Niccolò Ghedini.

(fotogramma) “Se ne va un grande amico con il quale abbiamo condiviso tante battaglie importanti per il Paese. Rimarrà per sempre il suo grande contributo a migliorare la giustizia in Italia. Ciao Niccolò, riposa in pace”. Lo scrive su Twitter Antonio Tajani, coordinatore nazionale di Forza Italia.

 “Ciao Niccolò, amico fraterno, maestro, confidente, consigliere, spalla su cui poggiarsi nelle difficoltà, mano da stringere nella gioia. Abbiamo vissuto insieme momenti decisivi, complicati, carichi di passione, di tensione valori e battaglie condivise”. Lo scrive in una nota la vicepresidente del gruppo di Forza Italia al Senato, Licia Ronzulli. “L’intensità della strada percorsa insieme ha segnato e segnerà per sempre la mia persona. Ho avuto la fortuna e l’onore di camminare al tuo fianco. Ora lo strazio di non poterlo più fare e di non potermi appoggiare a te mi spaventa e mi disorienta. La tua voce, la tua gentilezza, la tua ironia continueranno a riecheggiare in una memoria che non sfiorirà mai. Perché tu sarei con noi. Un abbraccio a Monica e a Giuseppe”.

“Dispiacere e grande dolore. Accanto a lui ho partecipato a tante battaglie d’impegno civile”. Così Mariastella Gelmini, ministro per gli Affari regionali e le autonomie.

“È stato un avvocato competente e preparatissimo e una presenza politica di rilievo: di sicuro non lo dimenticheremo. Sono vicina alla sua famiglia e ai suoi cari, cosí duramente colpiti”. Lo dichiara Mara Carfagna, ministro per il Sud e la Coesione territoriale.

“Un dolore grande la scomparsa di Ghedini che lascia tutti noi sgomenti, pur sapendo che da tempo combatteva con la malattia. Un abbraccio alla famiglia e ai suoi cari. Ciao Niccolò, ci mancherai. Sei e rimarrai amico di una vita”. Lo scrive su twitter Renato Brunetta.

“Con la scomparsa prematura di Niccolò Ghedini perdiamo un amico, Forza Italia perde un dirigente di primissimo piano, l’Italia perde una intelligenza lucidissima al servizio della giustizia giusta. In una stagione politica in cui i processi sono diventati la prosecuzione della politica con altri mezzi, Ghedini è stato un argine, un difensore dell’agibilità politica del nostro paese contro chi aveva deciso di sconfiggere Berlusconi non battendolo alle elezioni ma eliminandolo per via giudiziaria. Addio Niccolò la storia ti renderà grandi meriti”. Lo dichiara in una nota Stefania Prestigiacomo, deputata di Forza Italia.

“Perdiamo innanzitutto un amico, un collega che nell’impegno pubblico ha apportato il suo contributo di illustre giurista. Il suo ricordo ci riporterà sempre al profilo di un uomo colto e appassionato, serio e scrupoloso nell’attività professionale come in quella politica, innamorato del garantismo e dei principi costituzionali del giusto processo. In queste ore difficili, siamo vicini alla famiglia con profonda commozione”.
Così Renato Schifani, senatore di Forza Italia e candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Sicilia.

“Se ne va una figura iconica della nostra società, nella quale ha affermato un suo ruolo come grande professionista e come parlamentare. Ha concluso la sua vita a soli 62 anni e, pur a conoscenza delle condizioni di salute, non ci aspettavamo questa notizia; se la morte è sempre contrassegnata da qualcosa di incomprensibile che ne rende difficile l’accettazione, in queste circostanze lo è ancora di più”. Con queste parole il Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia esprime il suo cordoglio per la morte dell’avvocato Niccolò Ghedini.

“Di Niccolò Ghedini ricorderò sempre e mi sarà sempre di insegnamento l’inossidabile ancoraggio ai valori del garantismo, l’indefettibile necessità del giusto processo insieme all’alto compito della politica di produrre norme “per” il cittadino e non “contro””.  Lo scrive in una nota il sottosegretario alla Difesa e deputato di Forza Italia, Giorgio Mulè. “Nell’epoca del giustizialismo populista d’accatto, Niccolò ebbe a dire  che la politica oculus habent et non videbunt significando come la cecità dell’onda mediatica avesse partorito norme contrarie agli stessi principi costituzionali. Niccolò Ghedini è stato soprattutto un Avvocato, nel senso più nobile e indispensabile di questa professione. Accanto al presidente Berlusconi fu il D’Artagnan dei moschettieri in difesa dei diritti e delle garanzie. Mi mancherà con il suo straordinario umorismo. Mi stringo alla famiglia e a chi gli ha voluto bene”.

 

“La politica, la legge, ma soprattutto il buonsenso e l’educazione perdono una grande presenza. Ciao Niccolò, rimpiango come non mai le nostre discussioni. Soprattutto quando non eravamo d’accordo. Se c’è un giudice lassù riconoscerà le tue qualità. Ciao”. Così scrive il presidente di Italia al Centro Giovanni Toti sulla sua pagina Facebook.

“La scomparsa di Niccolò Ghedini mi riempie di tristezza e dolore. Lo ricordo come collega e come amico personale da tanti anni. Uomo di grande professionalità, ma soprattutto di enorme umanità. Esprimo ai suoi cari il mio piu profondo cordoglio”. Lo dichiara Pier Ferdinando Casini.

“Addio a Niccolò Ghedini, uno degli amici con cui ho condiviso trent’anni di storia politica, e una delle persone più disinteressate che siano state a fianco di Silvio Berlusconi” ha dichiarato all’Adnkronos il vicepresidente del gruppo di Fi alla Camera, Gianfranco Rotondi. “Ha lottato come un leone, e scompare in campagna elettorale, come un combattente indomito che sceglie di cadere sul campo”.

“Oggi è un giorno triste: la scomparsa di Niccolò Ghedini ci lascia sgomenti”  dice il capo politico di Noi Moderati Maurizio Lupi. “Abbiamo condiviso un lungo percorso assieme e siamo profondamente colpiti e addolorati da questa notizia. Ci lascia una persona leale e di straordinaria intelligenza e preparazione. Ci manchera’, ma non lasceremo cadere nel vuoto le sue battaglie sulla giustizia”.

Jasaseosmm.com Smm Panel is the best and cheapest smm reseller panel Buy Twitter Verified Badge for instant Instagram likes and followers, Buy Verification Badge, Youtube views and subscribers, TikTok followers, telegram services, and many other smm services. telegram, and many other smm services.